Stampa

Storia sandali

Storia sandali

Storia

I sandali hanno la loro origine nelle zone rurali Minorca. Minorca è una piccola isola del Mediterraneo appartenente all'arcipelago delle Baleari, dove il terreno è ripido e roccioso. Per ottenere i frutti a terra i contadini necessario per mettere le scarpe ai piedi forte, ma flessibile, alla stesso tempo semplice. Anche se la data esatta non è nota, vi sono prove che i Cartaginesi che passavano per Minorca intorno al 200 aC e portava un scarpe di pelle, come i sandali. Tra il 1875 e il 1885, l'arciduca Luigi Salvatore d'Asburgo, scrittore, storico e scienziato nella sua opera: "Die Balearen Bild um in erba" (The Baleari descritto dal pavimento e disegno) ha descritto le caratteristiche del vestiario Minorca: calzature sandali è tipico della gente di campagna. E 'tornato da pelle di mucca e suole in un taglio acquistato da montare a casa ...". In un primo momento tutto era il campo di sandali di pelle animale. Che ha cambiato nel ventesimo secolo con la comparsa di gomma dei pneumatici. Questo materiale, una volta indossato e inutilizzabile per i veicoli, è stato riciclato come parola per sandali. E 'stato un materiale piccola ma molto popolare per essere resistenti e impermeabili ai campi di umidità. A quel tempo, "il tascabile copre" aveva già gli elementi che definiscono il presente: pelle naturale, template e piatto pneumatico Seraj, tutto cucito con filo cerato pesante. Tutti i settori manifatturieri è stato fatto a mano da concia al finissaggio. A mano, che ha richiesto grande sforzo e molto duro, è diventato un ago pugno. Nel corso del tempo hanno cominciato a usare la macchina da cucire, evitando così la fatica di cucitura manuale. La produzione è stata sostanzialmente per uso personale ed è stato un compito necessario del contadino all'inizio di ogni stagione. Arrivò il primo artigiani con una produzione molto limitata, che ha cominciato a commercializzare i sandali. A metà del XX secolo, una varietà di sandali diffusa era che gli agricoltori ei pescatori fatte con avanzi di tende di tela pesante delle carrozze e vele. Dal '60, la scarpa tipica della gente di campagna, stava diventando una scarpa estiva per gran parte della popolazione di Minorca. Era consuetudine all'inizio di ogni estate, andare al laboratorio artigianale di ordinare la "cover". Durante gli anni '80 apparve primi imprenditori che hanno ridisegnato i sandali, fatti di vari materiali e forme. Alcuni di questi imprenditori ha cominciato a fare una produzione più industriale. I visitatori, un numero crescente, ha preso i sandali come la calzatura ideale da indossare durante le vacanze. E 'stato semplice, fresco, comodo e molto pratico. Attualmente, questa calzatura è esportato in paesi di tutto il mondo, sempre più persone che sanno apprezzare e gustare i sandali Minorca. Tutto questo ha fatto una sandali tradizione e un segno che indica l'isola di Minorca, in perfetta armonia con lo stile di vita moderno.